Mercoledì 10 Agosto, aggiornato alle 17:01

Rifiuti al porto, incivili all’opera, attività congiunta dei Barracelli e Capitaneria di Porto per individuare i responsabili

Rifiuti al porto, incivili all’opera, attività congiunta dei Barracelli e Capitaneria di Porto per individuare i responsabili

Alghero, 27 luglio 2022 – Attività congiunta in area portuale tra Compagnia Barracellare e Capitaneria di Porto nei pressi delle isole destinate a contenere i rifiuti prodotti dalle imbarcazioni. Le strutture però, spesso, vengono utilizzati da utenze diverse ( domestiche o commerciali) che deliberatamente  abbandonano rifiuti all’esterno o si cimentano nel lancio del sacchetto senza accedere alle isole creando situazioni indecorose e che puntualmente sono oggetto di intervento da parte degli operatori.
Si è inoltre avuto modo di verificare la presenza, anche all’interno delle isole, di rifiuti palesemente provenienti da attività commerciali di somministrazione che non rispettano le modalità di conferimento previste, intasando così gli spazi destinati alle sole imbarcazioni. Al riguardo, sono in corso i dovuti accertamenti anche grazie alla presenza delle foto trappole presenti sul luogo già da giorni.
Per quanto riguarda la raccolta e gestione dei rifiuti prodotti nelle aree portuali nel Comune di Alghero, Fertilia, Porto Conte e Tramariglio, il servizio triennale è stato affidato alla ditta Cosir, e sarà avviato con procedura d’urgenza i primi giorni di agosto presso il Porto di Alghero, per poi entrare poi a regime in tutti i gli altri punti di approdo.
L’affidamento segue l’adozione da parte della Regione dell’apposito Piano, formulato dalla Locale Guardia Costiera, che grazie a un lavoro di condivisione ha portato una cospicua serie di condizioni migliorative. Nel piano sono infatti dettagliati i doveri e gli obblighi sia del concessionario del servizio e sia dei singoli operatori portuali, così come, progressivamente, si arriverà a diverse modalità di conferimento che permettano una maggiore differenziazione dei rifiuti.
Novità importanti anche sul tema dei costi.  L ‘affidamento in questione, grazie al puntuale lavoro della locale Guardia Costiera con il supporto anche dell’Amministrazione Comunale, riporta costi inferiori per circa €.100.000 annui per un totale di circa € 300.000 che abbasseranno  di gran lunga i costi  sin ora sostenuti dai concessionari, i quali, ai sensi del Piano e della relativa Ordinanza d’Adozione, sono obbligati ad attenersi al servizio.
Allo stato attuale la raccolta, se pur in maniera ridotta, è garantita grazie alla collaborazione con il Consorzio del Porto di Alghero che si sta facendo carico, a spese proprie e senza aggravio per i concessionari, di far effettuare gli svuotamenti bisettimanalmente, oltre a tutti gli interventi integrativi necessari.

In allegato la foto che dimostra come, nonostante  i cassonetti vengano regolarmente svuotati, qualcuno si ostini ad abbandonare i rifiuti loro esterno.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi