Mercoledì 27 Ottobre, aggiornato alle 15:58

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

Antonietta Canu potrebbe essere stata uccisa, è indagato un nipote

Antonietta Canu potrebbe essere stata uccisa, è indagato un nipote

Antonietta Canu la donna di 71 anni scomparsa da Maristella, Borgata di Alghero nel mese di luglio potrebbe essere stata uccisa. Gli inquirenti stanno esaminando la posizione di un nipote con la quale la donna viveva.

Antonietta Canu, ricordiamo, era residente a Maristella, La donna, si era allontanata da casa il 13 Luglio, e da allora non vi ha fatto più ritorno.  La denuncia della sua scomparsa è avvenuta con un ritardo di una settimana. Il suo corpo in uno stato pietoso, è stato trovato all’interno di una vigna in aperta campagna poco fuori Maristella, in Via dei Lecci.

Rinvenuto il 4 Settembre intorno alle 14,30, sino alle 20,00 sul posto c’erano i Carabinieri. E proprio questi, sono stati gli ultimi a lasciare il terreno coltivato a vigna, che si trova proprio alla periferia sud di Maristella. Al fondo si accede da un cancello ma il particolare che ha focalizzato l’attenzione degli inquirenti è stato il posto dove il corpo è stato rinvenuto. Praticamente in una zona cespugliosa, un macchione mediterraneo, dove  si è dovuto far ricorso al taglio di alcuni rami per recuperare i resti della sfortunata donna. Un autentico giallo

Quel rinvenimento anomalo ha fatto sospettare che in quel posto la donna fosse  stata trasportata. Ora il colpo di scena. Un nipote trentaquattrenne è iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio volontario. Le sue dichiarazioni non hanno convinto  gli inquirenti, che ora attendono riscontri anche da altri fonti di indagine.  Ieri c’è stato l’autopsia sul corpo della donna eseguita dai medici legali Salvatore Lorenzoni e Angela Seddaiu, l’esito verrà depositato il 15 novembre, e da questi responsi ulteriori, le indagini potrebbero imboccare una svolta decisa. Per ora nel registro degli indagati c’è una persona: il nipote.

Nella foto il campo alla periferia di Maristella e Antonietta Canu

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi