Giovedì 13 Maggio, aggiornato alle 10:47

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

L’Assessore Vaccaro risponde a Baldino e Mariani: “a livello comunale non possiamo modificare quanto stabilito a Roma”

L’Assessore Vaccaro risponde a Baldino e Mariani: “a livello comunale non possiamo modificare quanto stabilito a Roma”
Di seguito la nota dell’Assessore alle Attività produttive Giorgia Vaccaro, che risponde alla lettera di qualche giorno fa recapitatale da Gianni Mariani e Antonio Baldino (LEGGI)
“Mai come quest’anno dopo un lunghissimo periodo caratterizzato dalla pandemia, fatto di tante chiusure e poche aperture, questa giornata assume un significato molto più profondo e diverso.
Dall’inizio del Covid19, ad oggi purtroppo la situazione del commercio, delle partite iva, delle aziende, è peggiorata, i ristori arrivati, le politiche di aiuto attuate a livello nazionale non sono bastate e molti hanno dovuto abbassare la serranda per sempre. Si è messa in contrapposizione la tutela della salute al diritto al lavoro, scelto quale attività fosse essenziale e quale no, come se alcuni avessero diritto di vivere e altri no. Lavoro e salute non sono incompatibili, con le dovute misure di contenimento che conosciamo tutti, si può tornare a lavorare in sicurezza.
Ringrazio gli amici Gianni Mariani e Antonio Baldino per la rosa che mi hanno mandato e il loro messaggio/sfogo che racchiude le preoccupazioni, le ansie, le speranze di chi lavora nel commercio che sono anche le mie.  Ma è evidente che a livello comunale noi non possiamo allargare le maglie dei lockdown, né modificare quanto stabilito a Roma se non solo in maniera più restrittiva come previsto dalla legge.
Vista proprio la situazione di emergenza, sanitaria, economica e sociale abbiamo deciso di non aumentare le tasse comunali, il costo dei parcheggi, il canone mercatale, ad esempio,  per non gravare sulle famiglie e sulla collettività che ogni giorno di più si rivolgono ai servizi sociali.
Dobbiamo ripartire in sicurezza, il più presto possibile, con l’aiuto della compagna vaccinale, delle regole che tutti conosciamo e se le battaglie portate avanti a Roma in nome degli italiani andranno a buon fine  lavoro e tutela della salute non saranno più contrapposti e incompatibili ma viaggeranno insieme come succede in altre parti del mondo per tornare a quella  normalità persa un anno fa.”

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi