Giovedì 13 Maggio, aggiornato alle 10:47

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

Il Parco dell’Asinara pronto per la stagione estiva 2021, pubblicato il disciplinare per organizzare le visite

Il Parco dell’Asinara pronto per la stagione estiva 2021, pubblicato il disciplinare per organizzare le visite

Il Parco nazionale dell’Asinara con la sua Area Marina Protetta è pronto per le attività di visita per la stagione estiva 2021. Dopo la passata annualità condizionata dall’arrivo della pandemia e che ha determinato una riduzione delle presenze soprattutto nei mesi primaverili ed autunnali, l’area protetta si propone con un’organizzazione collaudata al fine di permettere una visita in piena sicurezza e in armonia con l’ambiente.

Le attività previste nel Disciplinare potranno permettere, nel rispetto di un articolato piano anticontagio, le escursioni ai visitatori attraverso principalmente gruppi contingentati immersi nella natura o nell’intera area marina. Sostanzialmente i contenuti del disciplinare ai regolamenti dell’Area marina protetta e del Parco richiamano l’organizzazione delle visite degli anni passati e potranno subire delle modifiche solo in relazione a eventuali decreti governativi sia nazionali che regionali che potranno determinare eventuali limitazioni nel numero delle persone trasportabili.

Anche quest’anno verrà quindi proposta un’offerta in tutta sicurezza, con i 52 chilometri quadrati dell’Asinara covid free, con attività capaci di creare un positivo rapporto tra uomo e natura. L’organizzazione in sicurezza verrà coadiuvata da un sistema di promozione digitale, organizzato nei punti informativi degli uffici turistici di Porto Torres, Stintino e Castelsardo, e da una app scaricabile dal cellulare.

Il Disciplinare pubblicato nel sito del Parco consentirà di organizzare al meglio le visite guidate subacquee, la navigazione da diporto con i relativi campi boe, il trasporto passeggeri, i charter a vela e le attività di pesca turismo, in un ottica di adesione alla Carta Europea per il turismo sostenibile e al percorso di certificazione con il Marchio di qualità del Parco.

Le domande degli operatori interessati dovranno essere inoltrate all’Ente Parco entro il 6 maggio 2021.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi