Sabato 17 Aprile, aggiornato alle 22:48

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

Emiliano Piras il “quinto Moro” ad Alghero? L’ingresso nel Psd’Az ora è possibile

Emiliano Piras il “quinto Moro” ad Alghero? L’ingresso nel Psd’Az ora è possibile

L’Assessore all’Urbanistica e Demanio della Regione oggi ad Alghero, oltre che parlare a tutto campo dei suoi programmi per Alghero, e del Piano Casa da poco licenziato dall’aula, ha anticipato la nascita ad Alghero della seconda Sezione del Psd’Az intitolato a  Simon Mossa. C’era anche Piero Maieli, il Presidente della V Commissione Regionale, e il tavolo era composto interamente da… sardisti.

C’era Quirico Sanna, c’era Mario Conoci, c’era Pietro Maieli, c’era Roberto Trova, c’era… Emiliano Piras.
L’Assessore all’Urbanistica e all’Edilizia Privata del Comune di Alghero, era a suo agio fra Sardisti, a disquisire di problematiche urbane, che facevano riferimento sia a beni demaniali che  al Piano Urbanistico Comunale, in regione per la verifica delle linee di indirizzo.
E Emiliano Piras potrebbe essere la new entry nel gruppo sardista che in Consiglio Comunale comincia a ingrassare. Roberto Trova ha preso in consegna Leonardo Polo, ora c‘è Emiliano Piras che flirta e tutto si sta indirizzando verso un matrimonio che deve solo essere certificato.
E’ la blindatura probabile di Emiliano Piras e del suo Assessorato, che stando dentro la quota di “Noi con Alghero” ( suo partito d’origine), vacilla e non poco, per colpa di dividendi che stanno per essere rimessi in gioco. Con il Psd’Az Emiliano Piras avrebbe il sostegno di due Consiglieri Comunali, come “Noi con Alghero” che si troverebbe a sostenere la sola Maria Grazia Salaris.

Stamattina Emiliano Piras si muoveva con grande disinvoltura dentro il  suo ( futuro) partito, trattava con molta naturalezza con l’Assessore in sintonia su tutto. Non è partita chiusa, ma è una partita giocata a scacchi, Conoci da tempo si muove piazzando le sue pedine a difesa anche del proprio fortino, e domani, martedì, giorno in cui è annunciata una riunione di coalizione, Conoci avrà disposizione più di uno scenario per dissuadere chi vuole stringerlo per scendere a compromessi. E quello che è successo stamattina, nella sala di rappresentanza al “Quarter” legittima Conoci a muoversi con un partito, che a livello regionale, gli ha dato autorevolezza, più di ieri.

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi