Sabato 17 Aprile, aggiornato alle 22:48

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

Dialogo con Marilisa D’Amico e il suo ultimo libro  “Una parità ambigua. Costituzione e diritti delle donne”. Interviene Anna Finocchiaro coordina Speranza Piredda

Dialogo con  Marilisa D’Amico e il  suo ultimo libro   “Una parità ambigua. Costituzione e diritti delle donne”. Interviene Anna Finocchiaro  coordina Speranza Piredda

Eguaglianza e diritti: una parità ambigua? Carla Bassu e Gavinuccia Arca dialogano con Marilisa D’Amico del suo ultimo libro “Una parità ambigua. Costituzione e diritti delle donne” (Raffaello Cortina Editore, 2020) Interviene Anna Finocchiaro Coordina Speranza Piredda, diretta sulle pagine  Facebook  di Rete delle Donne di Alghero e festival Dall’altra parte del Mare e sul canale  Youtube del Festival

 “Nasce finalmente una democrazia di donne e di uomini”: così Teresa Mattei, la più giovane costituente italiana, celebrava l’approvazione del principio di eguaglianza nella Costituzione. Ma oggi è davvero così?

Il libro di Marilisa D’Amico ripercorre le tappe del cammino per raggiungere la parità nel nostro Stato costituzionale, muovendo dalle origini antichissime degli stereotipi di genere che ancora ostacolano l’eguaglianza e danno vita a una “parità ambigua”.
Questa ambiguità si riflette nei molti temi affrontati dall’autrice: i diritti riproduttivi, lo squilibrio di genere ai vertici delle istituzioni, la difficoltà di conciliare il tempo dedicato alla famiglia e al lavoro, l’odio sessista, il dramma della violenza di genere. L’attenzione si sposta infine sull’emergenza sanitaria attuale, che moltiplica le fragilità e amplifica le discriminazioni. Il libro si rivolge a tutti i lettori, nella convinzione che la “democrazia paritaria” sia una conquista non solo per le donne ma per la società intera e nella consapevolezza che il cambiamento debba essere soprattutto culturale e che il diritto possa solo introdurre strumenti che lo facilitino.

Marilisa D’Amico – È professoressa ordinaria di Diritto costituzionale e Giustizia costituzionale presso il Dipartimento di Diritto Pubblico Italiano e Sovranazionale della Facoltà di Giurisprudenza e Prorettrice con delega a Legalità, trasparenza e parità di diritti nell’Università degli Studi di Milano. Come avvocata ha difeso davanti alle Corti italiane ed europee questioni relative ai diritti fondamentali, come quelle sulla procreazione medicalmente assistita, sul matrimonio omosessuale, sulla presenza femminile nelle Giunte regionali.

Anna Finocchiaro – Magistrata ed ex parlamentare, eletta per la prima volta nel 1987 nelle liste del Pci. È stata ministra dei Rapporti con il Parlamento nel governo Gentiloni e prima ministra alle Pari opportunità nel 1996, nel primo governo Prodi. È tra i fondatori del Partito democratico, di cui è stata capogruppo in Senato.

Carla Bassu – Sassarese, studia e insegna Diritto Pubblico Comparato. Figlia, sorella, moglie e mamma devota, inseparabile dal fedele Fiji. Globe-trotter precoce e lettrice vorace, conserva e coltiva la curiosità dell’infanzia. Sportiva praticante, militante delle libertà fondamentali e appassionata sostenitrice delle battaglie per la parità di genere, aspira a crescere sua figlia libera dagli stereotipi e consapevole che tutto si può fare.

Gavinuccia Arca – Avvocata, lavora nell’ambito del penale e del diritto minorile. Ha svolto l’attività di assistente parlamentare occupandosi dell’aspetto legislativo (interrogazioni, interpellanze, emendamenti). Sin da giovanissima si è occupata delle tematiche legate alle ragazze e alle donne, nei movimenti giovanili e ricoprendo la carica di responsabile provinciale delle ragazze comuniste. Oggi dedica il suo impegno alla Rete delle Donne di Alghero.

Speranza Piredda – Medico, Specialista in ostetricia a Ginecologia, è una donna da molto tempo impegnata nel sociale, attivista e instancabile Presidente della Rete delle Donne Alghero.

L’evento si inserisce nell’ambito del progetto voluto dalla Rete delle Donne di Alghero ”Ambasciatrici della Non Violenza” – Service learning “Quello che le donne vogliono… Parità!”, destinato a studentesse e studenti delle superiori e realizzato grazie alla convenzione tra la Rete delle Donne di Alghero  e l’IIS Enrico Fermi  di Alghero con il Liceo delle Scienze Umane e il Liceo Scientifico. L’evento è realizzato in collaborazione con Cyrano libri vino e svago festival Dall’altra parte del mare,  associazione Itinerandia, COMES Cooperativa Mediateche Sarde, sistemi bibliotecari Coros Figulinas e Unione dei Comuni Anglona e Bassa Valle del Coghinas

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi