Domenica 17 Gennaio, aggiornato alle 22:54

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

Emergena Covid Nuoro, “il Comune adotti con urgenza il modello Bitti”

Emergena Covid Nuoro, “il Comune adotti con urgenza il modello Bitti”

“Il comune di Nuoro deve adottare con urgenza il protocollo sanitario di Bitti per garantire risposte immediate e una migliore gestione locale della crisi sanitaria in atto”. Così Natascia Demurtas, capogruppo del Partito Democratico nel consiglio comunale di Nuoro, che sull’argomento ha presentato una mozione.

“L’emergenza Covid – spiega Demurtas – sta causando numerose ed evidenti criticità presso il comune di Nuoro, come il congestionamento degli ospedali e la difficoltà nell’erogazione dei principali servizi sanitari per via della crescente diffusione del virus. Il tracciamento dei soggetti positivi e l’individuazione dei contatti diretti ad essi correlati risulta essere carente, in quanto i servizi competenti dell’Ats non riescono a soddisfare le richieste provenienti dal territorio. L’adozione del modello Bitti, proposto dal sindaco Giuseppe Ciccolini e attivo dal 22 novembre, è la soluzione migliore per arginare la crisi sanitaria e tutelare al meglio i cittadini”.

Il protocollo Bitti parte con l’attivazione dell’ambulatorio comunale per l’esecuzione dei tamponi antigenici (quelli rapidi), sotto la responsabilità di personale medico e infermieristico convenzionato con il comune. Tale personale è tenuto a conservare i dati degli utenti, secondo la normativa sulla tutela della privacy, e a trasmettere ai medici di medicina generale o alla pediatra di libera scelta. È quindi istituito il Coordinamento di sanità locale, convocato e presieduto dal primo cittadino e che avrà il compito di monitorare l’andamento dell’epidemia. Saranno medici di famiglia e pediatri a individuare i soggetti da sottoporre a tampone a seguito di sospetto diagnostico o per avvenuto contatto diretto con una persona risultato positiva al Covid.

“Si tratta di un modello ideale anche per il comune di Nuoro – prosegue la consigliera comunale –, la soluzione per tutelare al meglio la salute dei cittadini e decongestionare il carico sul sistema sanitario regionale dell’Ats Sardegna e dell’Igiene pubblica. Per questo motivo – conclude Demurtas – ritengo doveroso adottarlo a Nuoro nel più breve tempo possibile, al fine di limitare i gravi danni che sta causando l’emergenza sanitaria”.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi