Martedì 31 Gennaio, aggiornato alle 22:40

Incendio ad Anghelu Ruju, il Comandante dei Barracelli Paddeu: “azione dolosa e criminale”

Incendio ad Anghelu Ruju, il Comandante dei Barracelli Paddeu: “azione dolosa e criminale”

Incendio di chiara origine dolosa sta mettendo a dura prova gli uomini dei vigili del fuoco di Alghero e i Barracelli, intervenuti intorno alle 19:00, quando sono stati allertati da una chiamata.

La forza del vento di maestrale, prevista per la giornata odierna, ha dato man forte all’azione criminosa, messa in atto da chi volutamente voleva appiccare fuoco. L’incendio è divampato e velocemente si è propagato, i VVFF lo hanno controllato soprattutto nell’evoluzione che lo spingeva verso Nord, proprio in direzione opposta dal quale soffia il vento. Ma nulla hanno potuto fare quando il vento forte di Nord Ovest lo ha spinto verso la strada che conduce all’aeroporto di Alghero.

Il fuoco interessato il canneto sulla sponda sinistra del  Rio Filibertu, ma  non ha interessato il sito archeologico della Necropoli, interessando invece i terreni dell’azienda vitivinicola Sella&Mosca, e alcuni ceppi di vigna sono tati interessati dal fuoco.

La corsa del fuoco è stata veloce, e in pochi minuti le fiamme hanno divorato non solo il cannetto ma anche alberi di Eucalipto e di Acacia salina che ha incontrato nel suo cammino.

Nel filmato, le affermazioni del comandante dei Barracelli di Alghero, Riccardo Paddeu, da noi avvicinato per spiegare quanto stava accadendo: “un’azione deliberatamete dolosa e criminale”

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi