Martedì 31 Gennaio, aggiornato alle 22:40

Autodeterminatzione, Anthony Muroni: è solo il primo chilometro di una maratona

Autodeterminatzione, Anthony Muroni: è solo il primo chilometro di una maratona

Il 3% conseguito alla prima uscita della lista unitaria che ha messo insieme le liste storiche autonomiste e indipendentiste sarde, viene commentato dal suo leader:

“La Sardegna ha espresso un plebiscito per il Movimento Cinquestelle e, a seguire, per Salvini. I sardi – giustamente arrabbiati con Pd e Forza Italia per i disastri degli ultimi 25 anni – non hanno voluto sentire ragioni. Né riguardo alla consistenza dei candidati grillini delegati a rappresentarci a Roma, né sulla sostanziale inutilità dei voti sardi nel calderone italiano. Infatti, i voti sardi non hanno spostato nulla. E l’Italia sarà sostanzialmente ingovernabile.

Il Progetto Autodeterminatzione ha costruito un metodo, una rete, una organizzazione, dei gruppi di lavoro.

Come detto, non correva i cento metri ma una maratona. Ha percorso con serietà il primo chilometro, senza fare compromessi con i partiti italiani, senza vendere i principi, senza indulgere a razzismi e qualunquismi. Ripartirà dai territori, forte di del risultato ottenuto ieri e della sua voglia di continuare a impegnarsi nella costruzione del “caso Sardegna”, sul modello corso e catalano.

Siamo già al lavoro per ripartire, insieme alle migliaia di sardi che ci hanno dato fiducia. E alle altre migliaia che hanno promesso di farcela nel futuro prossimo. Se è una colpa non essersi sintonizzati con i sardi che pensano che il loro problema siano i migranti e la soluzione sia Salvini, noi ci assumiamo per intero questa colpa.

Ma non ci muoviamo di un solo millimetro E torniamo a lavorare fiduciosi nel futuro, messaggio rivolto ad analisti e commentatori, più che agli elettori” – chiude la sua analisi Anthony Muroni


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi