Giovedì 2 Febbraio, aggiornato alle 9:14

Azione Alghero gela l’Amministrazione: nuove regole per il conferimento dei rifiuti, sicuri che tutti le conoscono?

Azione Alghero gela l’Amministrazione: nuove regole per il conferimento dei rifiuti, sicuri che tutti le conoscono?

“Si pretende dai cittadini il rispetto di precise e indispensabili norme ma nulla si fa perchè gli stessi siano messi nelle condizione di conoscere bene cosa fare”

L’azione repressiva della pubblica amministrazione che si riserva di sanzionare pesantemente chi non osserva l’ordinanza sindacale in materia di conferimento di rifiuti è criticata dal coordinatore e portavoce di Azione Alghero Marco Di Gangi che attacca: “Si pretende dai cittadini il rispetto di precise e indispensabili norme, ma nulla si fa perché gli stessi siano messi nelle condizioni di conoscere bene cosa fare . Anche sui rifiuti l’Amministrazione comunale di Alghero non si smentisce: pretende che i cittadini rispettino modalità e norme per il loro conferimento che però, da parte sua, non ha provveduto a far conoscere adeguatamente, venendo così meno ad un dovere preciso: quello della informazione. E prosegue Di Gangi: “Non può certamente bastare la pubblicazione sul sito del Comune dell’ordinanza che fissa le nuove regole per il conferimento dei rifiuti o qualche articolo sulla stampa locale. Quanti sono infatti i cittadini che accedono al web o leggono i giornali?  Basta leggere il capitolato speciale di appalto – prosegue Marco Di Gangi – per rendersi conto che l’Amministrazione, prima di brandire l’arma delle sanzioni per lo scorretto conferimento dei rifiuti, dovrebbe farsi parte diligente, sollecitando il gestore del servizio a fare quanto previsto dallo stesso capitolato. Il nuovo servizio é stato attivato il 26 aprile 2017 e entro 30 giorni da tale data si sarebbe dovuto attivare il numero verde gratuito a disposizione dei cittadini per informazioni, segnalazioni e reclami, supportato da mirata campagna di informazione, campagna prevista anche per portare a conoscenza della cittadinanza le nuove modalità di conferimento dei rifiuti.  
Ad oggi – prosegue il

Politico di Azione Aghero -trascorsi ben 5 mesi ( 150 giorni) nulla di quanto previsto é stato fatto. Si pretende dai cittadini il rispetto di precise e indispensabili norme, ma nulla si fa perché gli stessi siano messi nelle condizioni di conoscere bene cosa fare. Ci auguriamo che prima di comminare sanzioni l’Amministrazione attenda che la campagna di informazione e sensibilizzazione, che confidiamo parta il prima possibile, produca i suoi effetti, mettendo i residenti e gli ospiti nelle condizioni di conoscere esattamente come comportarsi: come dividere i rifiuti per una corretta raccolta differenziata, che tipo di buste comprare ( visto che le stesse non verranno più fornite gratuitamente e ne è cambiata la tipologia ), in quali giorni e a quali orari effettuare il conferimento, ecc..

La “rivoluzione” nel sistema della raccolta dei rifiuti tanto strombazzata fa fatica ad essere pienamente percepita dai cittadini algheresi: tanti aspetti devono essere chiariti ed alcuni dei cambiamenti introdotti ingenerano numerose perplessità. Lasciamo il giudizio definitivo a quando il sistema sarà a regime.

E chiude Di Gangi : “Un’ultima considerazione: solo con una popolazione adeguatamente sensibilizzata ed informata sul corretto conferimento dei rifiuti sarà possibile avere un maggiore decoro urbano e elevate percentuali di raccolta differenziata con conseguente risparmio per gli utenti. Dalle parole si passi ai fatti: aspettiamo fiduciosi! “

Nella foto Marco Di Gangi


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi