Giovedì 2 Febbraio, aggiornato alle 8:15

Ma veramente credi che Beppe Grillo sappia che esiste il Psd’Az? Tutta colpa dei giornalisti 

Ma veramente credi che Beppe Grillo sappia che esiste il Psd’Az? Tutta colpa dei giornalisti 


La frase è di  Antonietta Martinez, già candidata sindaco del Movimento 5 Stelle a Cagliari, ora consigliera comunale, 

Un detto Algherese recita più o meno così ” tapa’ la melda a mal galbell”, a significare che se si copre la cacca con un setaccio, la puzza non si ferma. Ed ecco l’acuto: “Ma veramente credi che Beppe Grillo sappia che esiste il Psd’Az?”. Seguono punti interrogativi e esclamativi ( vedi immagine). La frase di Maria Antonietta Martinez, già candidata sindaco del Movimento 5 Stelle a Cagliari, ora consigliera comunale, come riporta youtg.net,è una perla di saggezza La Martinez interviene commentando “la frase del giorno” , a metà strada fra gossip e provocazione. Una frase attribuita a Beppe Grillo, riportata – in un articolo di Mario Ajello sul Messaggero. Il leader del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo , la avrebbe pronunciata in un disco pub di Rimini («Belìn, c’è una puzza di ascelle che neanche nel Partito Sardo d’Azione»).Lo strano, ma ormai non fa più scalpore, è pensare che si possa offendere un popolo, quello sardo, e l’impegno di uomini e donne nel Psd’Az, piegando tutto per la risata, per essere acuti e spiritosi con la battuta. Vafff se qualcuno si risente. Il dilemma che lo insegue, si materializza, e non si capisce più dove finisce il comico e comincia il politico. E se al comico tutto è permesso, al politico no, ma siamo confusi, appunto, per via di quel dilemma.

La colpa di tutto? I giornalisti, costretti loro malgrado a commentare frasi raccapriccianti, che farebbero arrossire anche chi ha fatto senatore il suo cavallo. Caligola.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi