Giovedì 2 Febbraio, aggiornato alle 10:17

Arriva il Galà & Sport festival.. e le polemiche

Arriva il Galà & Sport festival.. e le polemiche

Una manifestazione che conterrà al suo interno momenti di promozione per le società sportive locali, e tanto intrattenimento.

ALGHERO – Il 2 e 3 Settembre, allo Stadio comunale Mariotti, e’ in programma il Gala’ dello sport. L’evento è’ organizzato dalla 1945 Alghero, sarà presentato da Stefano Soro e Dolores Serra.

Gli organizzatori hanno pensato a un momento di promozione delle società sportive algheresi, tutte, all’interno di un contenitore che poi offrirà intrattenimento e spettacolo. Uno sforzo, per dare, contestualmente anche alla 1945 Alghero un sostegno in termini concreti, prima dell’inizio del campionato di calcio.

Una manifestazione che conterrà al suo interno momenti di promo per le società sportive locali, che troveranno al Mariotti tutto un allestimento che impegnerà non poco gli organizzatori. Al Mariotti verrà allestito un palco, verrà noleggiato un service, si dovranno posizionare le luci, visto che al Mariotti non c’è impianto di illuminazione, si dovranno pagare gli artisti, il servizio d’ordine. Uno grosso sforzo.

La società  organizzatrice ha previsto un Tiket di 5 Euro all’ingresso. Un contributo neanche tanto impegnativo, prevedendo con questo anche una bevanda in offerta.  La polemica, non messa nel conto, e’ scoppiata su Facebook. In campo sono scese due fazioni, opposte su tutto. Da una parte i sostenitori della bontà dell’iniziativa, che la sostengono a spada tratta, dall’altra quelli che hanno “annusato” la speculazione sotto l’ombrello dello sport. In sostanza si accusano gli organizzatori di pretendere un Tiket da chi è attore principale nelle serate, ovvero le società sportive. E qualcuno si è spinto a chiedere anche la suddivisione dell’introito delle due serate. Quasi una richiesta di “diritti d’autore”. Non solo, nella piazza virtuale del web sono state snocciolate tante criticità, sulla location dell’evento, ovvero il Mariotti. E’ stato detto che non c’è il certificato di agibilità della struttura.

Ora, quando manca all’evento una settimana, rimane da capire se la macchina organizzativa procederà spedita o, giusto per non rischiare, chiedere conto sullo stato del sito, agli uffici preposti, per evitare sorprese dell’ultima ora.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi