Mercoledì 27 Ottobre, aggiornato alle 12:15

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

Incidenti stradali che coinvolgono la fauna selvatica, Christian Mulas: “convocherò una Commissione”.

Incidenti stradali che coinvolgono la fauna selvatica,  Christian Mulas: “convocherò una Commissione”.

Oggi si riprende a parlare di incidenti che coinvolgono la fauna selvatica stanziale nell’Area Parco a Nord di Alghero. Problematica vecchia e nota, complessa al contempo, che oggi sale alla ribalta per la morte di un daino  adulto avvenuta in conseguenza di un incidente. Il Daino è attualmente presente in Sardegna soltanto nel parco naturale regionale “Porto Conte” e in poche altre Foreste demaniali della Regione autonoma della Sardegna (es. Limbara) con un numero estremamente contenuto di esemplari.      Nel Parco naturale regionale “Porto Conte”, dov’è presente la massima densità in Sardegna, nel corso dell’ultimo censimento del 2014, i cui dati sono disponibili, ne sono stati contati solo 243 .

Oggi ne parla il Consigliere e capogruppo di Fratelli d’Italia  in Consiglio Comunale, nonchè Presidente della Commissione Ambiente, Parco di Porto Conte e Area Marina di  Capocaccia. In una nota si legge:

“L’attraversamento stradale di fauna selvatica è un evento  imprevedibile. Una frenata improvvisa a velocità sostenuta, con o senza investimento dell’animale,  rappresenta sempre un rischio per la vita.

Per prevenire gli incidenti stradali che coinvolgono la fauna selvatica, bisognerebbe pianificare e  programmare la viabilità che oggi sta destando grandi preoccupazioni. Negli ultimi vent’anni infatti  sono aumentati in maniera consistente gli investimenti di “Ungulati” (soprattutto di daini, cinghiali   e animali selvatici nella zona che va da Fertilia verso Capocaccia. Gli ultimi dati dicono che ogni  anno avvengono circa dai 200 ai 300 sinistri stradali che coinvolgono daini,cinghiali e altri animali  selvatici.

L’ultimo episodio è accaduta questa mattina presso la strada che va verso Capocaccia al 46 Km,un  daino maschio con corna molto vistose era rivolto in cunetta con diverse fratture alle zampe  posteriori.

La dinamica non è molto chiara perché parrebbe che il daino fosse stato investito la notte prima  e soccorso da operatori e un medico veterinario di un ente che non si sa quale, che dopo averlo  stabilizzato, l’avrebbe lasciato sul posto agonizzante . Se questa vicenda fosse vera, desterebbe  grandi preoccupazione sul servizio di soccorso sanitario verso questi poveri animali.  Alle 7,00 di questa mattina,mi trovavo a percorre quel tratto di strada che porta verso Capocaccia  lungo il rettilineo ho visto due macchine ferme lungo la strada, mi sono fermato in coda, sono  sceso dalla macchina e ho visto l’animale accasciato in cunetta agonizzante, ho subito chiamato i  carabinieri che immediatamente mi hanno messo in contatto con la forestale e barracelli. Subito  dopo è arrivato un veterinario dal centro di Bonassai ha visitato l’ungulate ferito gravemente ha  immediatamente disposto il trasporto presso il centro di Bonassai. Durante il trasporto il povero  daino parrebbe deceduto per le gravi ferite riportate.

C’è da segnalare che la zona di Alghero in particolare tutta l’area di Porto Conte e le aree contigue,  sono le zone con più alto numero di incidenti con animali selvatici della Sardegna. Si segnala che 85% degli incidenti stradali avvengono nell’area settentrionale della Sardegna in  particolare nella area di Alghero.

Una possibile soluzione potrebbe essere una recinzione alta 3 metri, dei pali con illuminazione,il  posizionamento di dissuasori nuovi lungo i rettilinei stradali per far rallentare i mezzi che spesso  percorrono quel tratto di strada poco illuminato ad alta velocità

Per la prossima settimana convocherò una commissione al Parco di porto Conte invitando tutti gli  enti che sono preposti per questa situazione”. chiude la nota di   Christian Mulas Presidente della Commissione Ambiente,Parco di Porto Conte e Area Marina di  Capocaccia. Capogruppo Fratelli d’Italia.

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi