Sabato 17 Aprile, aggiornato alle 22:48

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

Venerdi’ presso la Promocamera, prima dose di vaccini ai cittadini di età compresa tra i 70 e i 79 anni

Venerdi’ presso la Promocamera, prima dose di vaccini ai cittadini di età compresa tra i 70 e i 79 anni

La Direzione della ASSL Sassari comunica che nella giornata di domani, venerdì 9 aprile, sarà somministrata la prima dose del vaccino a tutti i cittadini di età compresa tra i 70 e i 79 anni, residenti o domiciliati stabilmente nei Comuni di Bulzi, Erula, Cargeghe, Perfugas, Codrongianos, Florinas, Tissi, Martis, Muros e Laerru.

Le somministrazioni avverranno presso l’Hub vaccinale di Sassari, allestito nella Promocamera (Predda Niedda – Ingresso Strada 1), secondo il seguente ordine:

– dalle ore 9 alle ore 10 i cittadini di età compresa tra i 70 e i 79 anni di Bulzi e Martis;

– dalle ore 10 alle ore 11 i cittadini di età compresa tra i 70 e i 79 anni di Erula e Muros;

– dalle ore 11 alle ore 12 i cittadini di età compresa tra i 70 e i 79 anni di Cargeghe e Laerru;

– dalle ore 12 alle ore 13:30 i cittadini nati tra il 1941 e il 1946 di Perfugas;

– dalle ore 13:30 alle ore 15:00 i cittadini nati tra il 1947 e il 1951 di Perfugas;

– dalle ore 15 alle ore 16 i cittadini di età compresa tra i 70 e i 79 anni di Codrongianos;

– dalle ore 17 alle ore 18 i cittadini di età compresa tra i 70 e i 79 anni di Florinas;

– dalle ore 18 alle ore 19 i cittadini di età compresa tra i 70 e i 79 anni di Tissi.

Per ricevere la somministrazione del vaccino anti Covid-19, i cittadini indicati dovranno presentarsi presso il centro vaccinale allestito alla Promocamera di Sassari, muniti di tessera sanitaria e documento di identità.
Per evitare attese o assembramenti, è chiesto a tutti i cittadini appartenenti a questa specifica categoria di rispettare gli orari indicati.
La ASSL Sassari ricorda inoltre che è sempre attiva la modalità di registrazione nella piattaforma regionale, nel rispetto delle categorie indicate (https://vaccinocovid.sardegnasalute.it/vaccinocovid/index.php). Si ricorda inoltre che i pazienti definiti come fragili dalle indicazioni ministeriali possono rivolgersi al proprio medico di famiglia per organizzare la propria somministrazione del vaccino.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi