Sabato 17 Aprile, aggiornato alle 13:03

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

La gelata notturna ha distrutto il raccolto viticolo, il grido di aiuto dalla Nurra al Sindaco e alla Regione

La gelata notturna ha distrutto il raccolto viticolo, il grido di aiuto dalla Nurra al Sindaco e alla Regione

Le gelate notturne di stanotte è stata devastante.

Un fronte freddo associato a un ciclone mediterraneo sull’Italia ha portato una massa d’aria secca artica sulla Sardegna, dove, nel corso della notte, si è assistito ad una diminuzione delle temperature vicine  e sotto lo zero la notte scorsa, dove la Protezione civile regionale ha emanato un allerta meteo dalle 23 di ieri mercoledì 7 alle 7 di oggi giovedì 8 aprile, prevedendo nelle ore notturne gelate “che interesseranno le quote collinari e montane e i fondovalle.

Nell’agricoltura, come noto questo è il periodo di vegetazione, compresa la presenza di frutticini si pensi alle pere, albicocche, susine,ecc.

Ma la notizia sotto certi versi clamorosa, arriva da un folto gruppo di Agricoltori della Nurra di Alghero. Ci informano quasi in tempo reale, del dramma che stanno vedendo in queste ore ad osservare i loro campi coltivati a vite

È stato distrutto il raccolto viticolo di quest’anno, ci sono le qualità precoci come lo Chardonnay, che ha già una vegetazione  di 10-12 centimetri, totalmente compromessa. Le altre varietà, alcune già aperte e con qualche centimetro di vegetazione come il Vermentino Carignano  compromessa totalmente. Qualchealtra varietà, soprattutto quando le potature sono state effettuate con un po di ritardo, dove le gemme sono in fase di apertura , si vedrà nei prossimo giorni quanto possa aver inciso la gelata. Tutte le gemme e tutta la vegetazione esterna è stata compromessa. “Abbiamo di fronte una annata disastrosa” ci confermano. Il grido di allarme è lanciato verso il nostro Sindaco e verso la Regione che si attivi per tempo per tenere conto di questa mazzata che, considerato il momento difficilissimo , afferma un coltivatore ”ora chi ci piange a noi?

Una situazione davvero complicata, e al grido di aiuto lanciato, dev’essere raccolto per tempo. Ora ci sarà il modo per destinare verso questa categoria colpita duramente, un sostegno che non può rimanere a parole. Qua c’è gente che ha lavorato per un anno intero e vede nel giro di poche ora il proprio raccolto distrutto da una gelata arrivata in maniera repentina e non attesa. Ed è compromesso anche il reddito atteso da questa attività lavorativa annuale, un disastro, appunto.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi