Lunedì 8 Marzo, aggiornato alle 22:16

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

La follia del rapper Fuma, in un video poliziotto a testa in giù. il Sindacato USIP: messaggio intollerabile di violenza, intervenga la politica.

La follia del rapper Fuma, in un video poliziotto a testa in giù. il Sindacato USIP: messaggio intollerabile di violenza, intervenga la politica.

Un poliziotto appeso a testa in giù. L’ultima follia nel videoclip del rapper Fuma intitolato “Audi”. E si scatena la bufera.Video rimosso da you tube, scatta la denuncia. Per l’USIP  è un  Intollerabile messaggio di violenza nei riguardi della Polizia di Stato, ora la politica intervenga.    

Il rapper Fuma con la canzone “Audi”, ha superato davvero ogni limite dichiara il Segretario Generale  Nazionale U.S.I.P. Vittorio Costantini è intollerabile che un video musicale lanci chiari messaggi di palese  violenza a danno delle lavoratrici e dei lavoratori della Polizia di Stato, questo video non ha nulla a che  fare con l’espressione del libero pensiero attraverso l’arte musicale, qui siamo in presenza di pura  violenza, sono immagini che lasciano senza parole per quanto sono incredibili.

La tracotanza con cui questo rapper inneggia contro la Polizia di Stato, continua il Segretario Costantini,  contro chi ogni giorno, a scapito della propria incolumità, garantisce la sicurezza di tutti, non solo è del  tutto irresponsabile, perché rischia di far covare brutalità e ferocia negli animi dei giovani ragazzi che  seguono questo tipo di musica, ma mette in evidenza un particolare livore contro lo Stato, contro le regole  di una società democraticamente organizzata, contro il buon senso, contro la ragionevolezza umana.

Infine il Segretario Costantini dichiara, la narrazione di questo sconcertante video non può passare  inosservato, sarà bene che le Istituzioni politiche intervengano al più presto per bloccare questo video dal  messaggio oltremodo deviante, l’U.S.I.P. è un sindacato dai valori confederali che ha nell’idea di libertà,  la sua stella polare, ma lo scempio che si evince da questo video, la violenza delle parole di questa  canzone, non hanno nulla a che fare con l’idea di libertà, con la libera espressione artistica, piuttosto ha  a che fare con l’intolleranza, con il pericoloso fanatismo antidemocratico carico di odio e violenza.

 

 

  

 Il Responsabile della comunicazione   Segreteria Nazionale U.S.I.P. 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi