Lunedì 8 Marzo, aggiornato alle 22:16

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

“Il mio amico speciale” chiama gli alunni di Alghero: calzini spaiati il 5 Febbraio. Sono la metafora sulla diversità

  • In Eventi
  • 31 Gennaio 2021, 16:34
“Il mio amico speciale” chiama gli alunni di Alghero: calzini spaiati il 5 Febbraio. Sono la metafora sulla diversità

Si parla sempre con maggior insistenza dei progetti di inclusione, anche se sovente la diversità e l’inclusione hanno viaggiato separate. L’inclusione riguarda l’insieme di pratiche e politiche volte a valorizzare la diversità all’interno dell’ambiente di vita ( e di lavoro) che riguardano sopratutto (dis) abilità fisiche, ma sarebbe riduttivo, perchè le categorie delle diversità riguardano tutto ciò che è diverso, come genere, origini etniche, cultura.

Si comprende l’obiettivo che si pone chi, da oltre un anno ha costituito una Associazione “Il mio amico speciale” che ha come fine principale l’inclusione della diversità in un modo specifico, quello dello sport. “Il mio amico speciale” è una Associazione di volontariato E.T.S. costituita nel 2019, che ha come scopo l’inclusione socio-sportiva dei bambini e dei ragazzi con autismo. Presidente è Doriana Caria. La pagina Fb della giovane associazione conta ad oggi 435 amici.Lo sport inclusivo, lo sport momento ludico e di svago, lo sport come “valvola”, lo sport che unisce. Un progetto ambizioso, innovativo che miete tanti consensi.

L’associazione “Il mio amico speciale” in occasione della giornata sui “Calzini Spaiati” del 5 febbraio, invita tutti gli alunni delle scuole di Alghero, adulti, ed atleti delle Società Sportive, ad indossare in tale giornata dei calzini di diverso colore. Ideata dagli alunni della scuola Primaria di Terzo di Aquileia ed ormai giunta alla settima edizione, i calzini spaiati sono una meravigliosa metafora sulla diversità.

Se poi anche gli adulti per un giorno indosseranno i calzini spaiati, ci sarà di che essere soddisfatti del momento di partecipazione, ricordando sempre che la diversità non si deve guardare con sospetto e paura, perchè l’ascolto e la valorizzazione del diverso, ci restituisce sempre un talento, unico in ogni individuo.

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi