Lunedì 25 Gennaio, aggiornato alle 23:10

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

VIDEO- Tiziana Lai: “Tutta la rete dei canali di bonifica dev’essere ristrutturata, situazione drammatica per mancanza di manutenzione

VIDEO- Tiziana Lai: “Tutta la rete dei canali di bonifica dev’essere ristrutturata, situazione drammatica per mancanza di manutenzione

Tiziana Lai il Presidente del Comitato Zinale Nurra, ha i suoi terreni completamente allagati, la sua proprietà è proprio a pochi metri dal Canale Orune, che è esondato in alcuni punti, ma non è il responsabile principale degli allagamenti attuali nei terreni a Guardia Grande, e le parole di questa donna sono a metà strada fra la rabbia e l’impotenza, perché si capisce che non c’è un unico attore responsabile di queste sfracelli. Le parole di Tiziana Lai sono un atto d’accusa contro l’incuria, l’inattività di chi doveva ottemperare alla pulizia dei canali, e un’accusa verso chi ha tombato i canali di scolo, responsabili diretti.

Parliamo con lei del PAI, della sua avversione a quell’atto (LEGGI), e ci fornisce la sua versione. La sua richiesta a Settembre nel chiedere al Sindaco di Alghero e all’Assessore competente l’attivazione di un tavolo per farsi parte attiva e sentire tutti gli attori che entrano in causa nelle manutenzioni di questi canali, non è stata risolutiva, solo interlocutoria.

E a vedere i danni causati Tiziana Lai non nasconde l’idea di “procedere”, perché qualcuno verifichi i livelli delle responsabilità. Quello che alla fine traspare nelle sue dichiarazione è che c’è voglia di mettere fine a questa situazione emergenziale, chiedendo agli Organi istituzionali competenti, interventi radicali su strutture che sono anni che non hanno le dovute attenzioni. Perché a ben vedere i canali che governano i flussi d’acqua ci sono, eccezione fatta per quelli tombati, ma le risorse per la loro manutenzione ad Alghero non arrivano. Ma ora, con tutti i danni causati, far finta di non vedere, è un po condannare a morte certa tutte le attività produttive della zona.

E a leggere il contenuto di un post nella pagina del Comitato Zonale Nurra, del quale Tiziana Lai è Presidente, si comprende meglio che nel mirino c’è il Consorzio di Bonifica della Nurra:

“L’11 settembre scorso abbiamo protocollato all’amministrazione Comunele una richiesta di intervento per fare chiarezza sulle competenze della manutenzione dei canali di Bonifica.
La pratica in mano all’assessore Montis e all’assessore Caria è andata avanti fino a stabilire precise competenze sulle manutenzioni che sono in capo al Consorzio di Bonifica della Nurra.
Oggi a seguito delle nostre richieste e di quanto accaduto il Sindaco ha chiesto perentoriamente che chi di competenza intervenisse per il completo ripristino della rete scolante dell’intera area della bonifica (LEGGI).
Già, chi di competenza! forse è arrivato il momento di saperlo, posto che neanche l’Amministrazione nel suo Comnicato ufficiale si spinge tanto in là con le accuse ( LEGGI)


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi