Lunedì 25 Gennaio, aggiornato alle 23:10

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

Nuovo passo avanti per Il progetto “Preoccupiamoci della nostra storia, recupero e la valorizzazione della Villa romana di Sant’Imbenia”

Nuovo passo avanti per Il progetto “Preoccupiamoci della nostra storia, recupero e la valorizzazione della Villa romana di Sant’Imbenia”

Dopo la pubblicazione del sondaggio sul sito del www.algheroparks (presente sino a fine gennaio), la parola ai partner che hanno aderito e che contribuiranno alla realizzazione del progetto. Si parte con la dott.ssa Marisa Castellini, presidente dell’Università della Terza Età, che con passione commenta il progetto (come da video allegato, presente sul canale youtube del Parco).  L’iniziativa si inquadra nell’ambito delle attività di educazione ambientale del CEAS accreditato di Porto Conte, sostenute dal Servizio SVASI dell’Assessorato della Difesa dell’Ambiente della RAS con lo scopo di sviluppare l’educazione alla tutela e gestione dei beni comuni sul territorio regionale.

Preoccupiamoci della nostra storia è infatti finalizzato al recupero e valorizzazione della Villa Romana Sant’Imbenia attraverso azioni di sensibilizzazione e coinvolgimento attivo di cittadini, istituzioni, associazioni, visitatori, studenti nella cura dei beni comuni e di promozione della conservazione della memoria storica dei luoghi, creando, così, le condizioni per una utilizzazione e fruizione della Villa Romana, prolungato nel tempo. Obiettivo trasversale ed innovativo dell’intero progetto è quello di utilizzare un approccio partecipativo alla tutela e valorizzazione del nostro patrimonio culturale ed identitario caratterizzato da azioni educative volte a promuovere il dialogo interculturale con il coinvolgimento di amministratori, università, associazioni culturali, docenti, studenti, cittadini e turisti considerati non come i destinatari passivi del progetto, ma come i protagonisti.

Attraverso l’uso delle tecnologie digitali (social, multimedialità, realtà virtuale) si svilupperà e rafforzerà la rete di stakeholder, ora costituita dal Comune di Alghero, Fondazione Alghero, Soprintendenza di Sassari, Ute, Università di Sassari, Istituto Fermi di Alghero, Associazione Itinerandia. Lo scopo finale è restituire alla cittadinanza un prezioso bene comune, che possa entrare a pieno titolo nel circuito dei beni culturali della città di Alghero e nel sistema eco-museale del Parco di Porto Conte. A fine gennaio, a conclusione del sondaggio e della serie di interventi degli stakeholder coinvolti si darà avvio al “Forum pubblico” di presentazione del progetto, di confronto aperto, condivisione e pianificazione delle azioni previste.

Nel video l’intervento sul progetto della dott.ssa Marisa Castellini

Nella foto la Dott.ssa Castellini e la referente del progetto di Sant’Imbenia per il Ceas la dott.ssa Antonella Derriu


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi