Mercoledì 21 Ottobre, aggiornato alle 19:34

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

Gino Dinapoli, “Visiera”, se ne è andato, calcio algherese in lutto

  • In Sport
  • 20 Settembre 2020, 16:26
Gino Dinapoli, “Visiera”, se ne è andato, calcio algherese in lutto

Gino Dinapoli, “Visiera”, se ne è andato. Gino il mitico calciatore algherese, l’ala destra di quella Polisportiva Alghero che tutti hanno impressa nei ricordi quando si parla di calcio nella nostra città.

Se n’ è andato in punta di piedi, portato via dalla malattia che da qualche tempo lo pervadeva.

Parlare oggi di Gino Dinapoli, diventa anche troppo facile per chi lo ha conosciuto, lo ha aprezzato, osannato dapprima come giocatore, poi da allenatore.

Un uomo speciale con un grande cuore, oggi si direbbe un uomo buono, “un grande”. E non è la solita frase fatta, perché Gino Dinapoli, non è mai stato visto fuori dalle righe, in preda all’ira.

Cresciuto, nello sterrato del Mariotti, dove sui campi fangosi dava il massimo di se, quando a fargli compagnia in campo, c’era gente come Tedde, Doppiu, Lobrano, Lucio Magri, parliamo di storia autentica della Polisportiva Alghero.

Gino Dinapoli con l’ Alghero vinse tanto,, e quella maglia addosso praticamente la tenne per sempre, appiccicata, tattuata, giallo rosso.

Ha smesso di calcare i campi di gioco, dopo una vita, e fece l’allenatore in seconda nella Polisportiva. Con l’arrivo dei presidenti rivoluzionari, decise di lasciare il glorioso spogliatoio di via Vittorio Emanuele, per tentare la strada dell’allenatore alla guida di una squadra tutta sua.

Ad Alghero fu il maestro di centinaia di ragazzi, con l’Alghero, con la Boys Algherese, con il Fertilia, per citarne alcune. Di lui, non si può dimenticare il sorriso che non lo abbandonava mai, uomo capace di sdrammatizzare sempre, aveva la capacità di dare consigli a tutti, compresi quelli che, forse, avevano la propensione a sbagliare con molta facilità.

Gino Dinapoli, “Visiera” fra quelli che il calcio lo hanno vissuto per anni sui gradoni della tribuna del mitico Mariotti, sarà ricordato per sempre, è da oggi verra’ riposto nel cassetto dei ricordi. Quelli che valgono.

È un po’ una frase fatta affermare che se vanno sempre i migliori, oggi non lo vogliamo dire, perché è difficile trovare in città uno che fosse migliore di Gino. Perché “visiera” era unico.

Nella foto Gino Dinapoli da Capitano con i lsuo Presidente Pino Giorico, Gigi Riva, Manlio Scopigno al Mariotti prima di un amichevole di lusso fra Polisposrtiva Alghero e Cagliari
Ps. si ringrazia Gianluca.

Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi