Sabato 5 Dicembre, aggiornato alle 16:41

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

Sardo? Tampone rapido a Venezia. Sardegna nella black list

Sardo? Tampone rapido a Venezia. Sardegna nella black list

Se come è di fatto, l’Avvocatura dello Stato ha depositato l’atto di impugnazione dell’ordinanza della Regione Sardegna, che prevede test obbligatori per i passeggeri in entrata che non si siano presentati all’imbarco con una certificazione di negatività al Covid-19, chiediamo se il trattamento riservato al cittadino sardo residente, che è sbarcato all’aeroporto di Venezia e invitato ad effettuare il test insieme a tutto il resto del volo proveniente dall’Isola, prima di poter lasciare l’aerostazione, sia esso  discutibile.

Qui si deve prendere atto che lontano dalla nostra regione gli altri fanno quello che gli è più congeniale a livello di prevenzione. Un sardo che atterra all’aeroporto di Venezia, è attenzionato alla stessa stregua di uno proveniente dalla Croazia, Spagna, Malta e Grecia.

E allora chiediamo se è tutto nella norma: perché la regione Sardegna non fa altrettanto? Perché non predispone dei check point dove monitorare i cittadini che arrivano eventualmente da regioni italiane a rischio, giusto per evitare di contrastare con le norme sovra regionali, quando si emettono ordinanze e mettersi in linea per esempio con la Regione Veneto?

Però una telefonata al Presidente Solinas chi la fa?

La Sardegna non è infetta al punto tale da essere relegata a un lazzaretto! Ed essere in una black list francamente non si può sopportare!

E da domani all’aeroporto di Venezia anche tamponi a pagamento per chi è diretto in Sardegna.

La lettura dei dati di oggi

    Totale positivi                                                  Le vittime

16 Settembre 2020

I dati regione per regione

Nel dettaglio, secondo i dati diffusi dal ministero della Salute, le persone attualmente positive sono

8.804 in Lombardia

2.227 in Piemonte

4.179 in Emilia-Romagna

2.990 in Veneto

5.128 nel Lazio

2.588 in Toscana

1.323 in Liguria

4.197 in Campania

561 nelle Marche

1.863 in Puglia

501 nella Provincia autonoma di Trento

1.988 in Sicilia

612 in Friuli Venezia Giulia

606 in Abruzzo

323 nella Provincia autonoma di Bolzano

1.480 in Sardegna

468 in Umbria

389 in Calabria

42 in Valle d’Aosta

164 in Basilicata

99 in Molise

 

Quanto alle vittime, se ne registrano:

 

16.905 in Lombardia (+2)

4.153 in Piemonte

4.470 in Emilia-Romagna

2.151 in Veneto (+5)

887 nel Lazio

1.151 in Toscana

1.583 in Liguria (+1)

452 in Campania 

989 nelle Marche 

574 in Puglia (+1)

405 nella Provincia autonoma di Trento

295 in Sicilia (+3)

349 in Friuli Venezia Giulia

473 in Abruzzo  

292 nella Provincia autonoma di Bolzano

140 in Sardegna 

81 in Umbria

98 in Calabria 

146 in Valle d’Aosta

28 in Basilicata

23 in Molise

 


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi