Lunedì 3 Agosto, aggiornato alle 15:37

Meteo ad Alghero: Meteo Alghero

Mimmo Pirisi (PD): “Quel pezzo di litorale urbano recuperato lo scorso anno dev’essere reso fruibile”

Mimmo Pirisi (PD): “Quel pezzo di litorale urbano recuperato lo scorso anno dev’essere reso fruibile”

Le spiagge, i nostri arenili, sul quale da giorni è in atto un forte scontro politico. La posidonia depositata a riva è tanta, e il gioco del togliere e rimettersi, lo sta provando personalmente l’Assessor Andrea Montis, tutto teso a far ordinare i litorali e madre natura gli scompiglia il lavoro. E in questo lavoro imponente, tanta Posidonia è rimasta dove non dovrebbe o se si preferisce non è stata ancora rimossa. Tante le lamentele e i cittadini cominciano a chiedere almeno il ripristino di quello che era pubblico lo scorso anno. Le lamentele sono fatte proprie da Mimmo Pirisi, il consigliere Comunale del Pd, che da tempo non perde occasione per segnalare e far proprie le lamentele. Afferma

“Tante polemiche sui tempi della pulizia dei nostri arenili, giustificazioni vecchie e nuove dei consiglieri comunali di maggioranza e dell’Assessore. Risposte al vetriolo dei consiglieri di minoranza e di tanti cittadini che iniziano a fare i doverosi confronti con il passato recente, in particolare dell’ultimo anno

Fra le cose che molti cittadini si chiedono, è che fine abbia fatto quella spiaggia a ridosso del molo di sottoflutto. Un tratto di arenile che per anni era stato utilizzato dalle passate amministrazioni come deposito provvisorio (su fa per dire) di Posidonia e che l’amministrazione Bruno aveva recuperato e riportato all’utilizzo .

Oggi – prosegue Pirisi – quel tratto di arenile è abbandonato a sé stesso senza nessuna intenzione di ripristino. Sono convinto invece che quel tratto di arenile vada ripristinato, perché non è da tutti avere una spiaggia “In Città “, e cosa non di poco conto, utilizzata da molti anziani che non potevano e non possono muoversi agevolmente o fare lunghi tragitti per andare al mare. La zona era fruibile, facilmente raggiungibile e dava benefici in termini fisioterapeutici , si pensi all’elioterapia, per comprendere meglio le ragioni per cui ritengo che uno sforzo vada fatto, anche su quel tratto di arenile per ridare alla città un gran pezzo di spiaggia pubblica, una spiaggia urbana, raggiungibile a piedi, che molte città ci invidiano.


Condividi:


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi