VIDEO – Alghero celebra Santa Barbara patrona della Marina Militare, i marinai commemorano anche i caduti in mare

Oggi 4 dicembre alle ore 10.30, nella Cattedrale di Santa Maria il parroco don Angelo Cocco ha celebrato la Santa Messa per la festa della martire Santa Barbara, patrona della Marina Militare e dei marinai. Il rito religioso è stato particolarmente partecipato sia dagli uomini della Capitaneria di Porto e dell’Ufficio Circondariale Marittimo, comprese le forze dell’ordine e le autorità cittadine presenti alla Santa Messa.

Fra i presenti il Sindaco di Alghero Mario Conoci, il presidente del Consiglio Comunale Lelle Salvatore, l’Assessore Andrea Montis, il Comandante dei Carabinieri Pietro Barrel, il Commissario capo Antonello Brancati comandante del reparto di Polizia Penitenziaria, Il Commissario  della polizia di Stato Claudia Maria Gallo, tuti al fianco del Tenente di Vascello ( CP) Pierclaudio Moscogiuri, e i rappresentati della Vigilanza ambientale, dell’Aeronautica.

santa barbara_2.jpg

Al termine della Santa Messa, il corteo ha percorso un tratto del centro storico, con il Vessillo dei Marinai d’Italia in prima fila, per procedere verso il Monumento ai Caduti in mare nei pressi lo Scalo Tarantiello, per deporre una corona di alloro in loro memoria

Il Tenete di Vascello Mascogiuri ha chiamato i suoi uomini e si è proceduto all’alzabandiera.

santa barbara_3.jpg

Una toccante manifestazione, che ha proceduto con l’intonazione dell’inno di Mameli.

La storia della Marina ad Alghero si perde nella notte dei tempi. Alghero da sempre ha festeggiato Santa Barbara e ancora oggi, la Santa che protegge i marinai e tutti quelli che maneggiano armi , gli hanno reso onore. Ad Alghero, giova ricordare che persino una via è intitolata alla Santa martire, in quel lembo di centro storico, fra viuzze e acciottolato, che manco a dirlo conduce alla celebre Torre della Polveriera.