Anche l’Ufficio Circondariale Marittimo di Alghero festeggia Santa Barbara

In occasione della ricorrenza di Santa Barbara, patrona della marina Militare, il Comandante e il Personale dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Alghero, condividono con tutti i devoti che vorranno partecipare, la celebrazione della Santa Messa  che si terrà Mercoledì 4 Dicembre alle ore 10,30, presso la Cattedrale di Santa Maria. Al termine della celebrazione sarà deposta una corona presso il Monumento dei caduti del mare, dove si terrà la cerimonia dell’alza Bandiera.

La città di Alghero è sempre stata vicina agli uomini della Marina e devota alla Santa,   nel centro storico c’è persino una via intitolata a Santa Barbara.

Pillole di storia – Santa Barbara, come noto,  è la patrona dei marinai e viene festeggiata il 4 dicembre. Barbara è l’esempio della serenità del sacrificio, di fronte al pericolo, senza possibilità di evitarlo.
E’ nominata la patrona di tutti coloro che si trovano in pericolo di morte improvvisa, che è considerata una brutta morte in quanto i peccatori non hanno il tempo di pentirsi e di convertirsi, quindi è in pericolo anche la vita eterna oltre a quella terrena.

Da quando è stata inventata la polvere da sparo in ciascun magazzino di munizioni, soprattutto sulle navi da guerra, per devozione a Barbara di Nicomedia, viene di solito appesa alle pareti una immagine della Santa. Si invoca quindi la sua protezione contro il fuoco e i fulmini celesti nei depositi delle polveri, che infatti vengono chiamati anche Santabarbara.

Santa Barbara è la patrona anche di tutte quelle persone che svolgono una professione in cui sono esposte ad alto rischio. Tra questi ad esempio ci sono: gli artificieri, gli artiglieri, i minatori, i vigili del fuoco.

Nella foto il Tenente di Vascello ( CP)Pier Claudio Moscogiuri