Campionato Europeo di Filatelia tematica, l’Algherese Salvatore Picconi è quarto

Nell’ambito delle celebrazioni per il centenario della Federazione fra le Società Filateliche italiane, si è svolto a Verona il campionato europeo di filatelia tematica, a cui partecipavano 54 collezionisti (di cui 15 italiani) provenienti da 16 diversi paesi europei.

Tale tipo di competizione è stata inventata dai tedeschi (si tiene a Essen ogni due anni) ed era stata organizzata fuori dalla Germania  solo un’altra volta, quando era stata assegnata a Parigi.

La formula della manifestazione è molto semplice, le collezioni vengono suddivise per gruppi omogenei, e si hanno otto sottoclassi: Arte e Cultura, Storia e Organizzazioni, Uomo e vita di tutti i giorni, Sport e divertimenti, Trasporti e tecnologia, Medicine e scienze, Animali e piante, Agricoltura e allevamento. In ogni sottoclasse venivano premiate le tre collezioni che avevano ottenuto il miglior punteggio e fa queste veniva scelta quella campione d’Europa.

In “Storia e Organizzazioni” ha partecipato Salvatore Picconi, socio del Circolo Filatelico algherese e delegato regionale per la filatelia, con la sua collezione “San Marino: storia dell’antica terra della Libertà”, che ha ottenuto l’ottimo punteggio di 88 punti su 100 disponibili, che gli è valso il quarto posto nella sua categoria.

Da segnalare che oltre al nostro Picconi, partecipavano alla manifestazione due soci del Circolo Filatelico di Barcellona, gemellato con il circolo di Alghero, Jordi Quintana, che con la sua collezione sul ciclismo ha conseguito un ottimo piazzamento nella sua classe “Sport” e José Gandara Rodriguez, che con la sua collezione su Cristoforo Colombo ha preceduto di una posizione Picconi, classificandosi al terzo posto.

In generale la manifestazione ha avuto un buon successo per i rappresentanti italiani, che hanno ottenuto un primo e un secondo posto nella classe “Sport” con i collezionisti Bruno e Schullian, mentre Picconi si è trovato nella classe più competitiva in quanto con 88 punti in un’altra classe sarebbe stato fra i primi tre. Ha comunque ottenuto il secondo punteggio fra i collezionisti italiani, dietro Bruno che di punti ne ha conseguito 90.

La manifestazione ha avuto un ottimo successo e fra i quadri espositivi si vedevano, oltre ai collezionisti italiani, anche colleghi stranieri che si volevano confrontare sul modo di esporre, dato l’alto livello della manifestazione in cui erano presenti tutti i migliori elaborati del continente europeo. Da rimarcare l’impeccabile manifestazione dell’Associazione Filatelica Scaligera di Verona, che due volte l’anno organizza la mostra-mercato più grande d’Italia per la filatelia e la numismatica.