Riqualificazione Ex Cotonificio, prosegue l’iter avviato nel 2018, confermati finanziamenti per 3.176.00euro

Si sbloccano i finanziamenti per l’ex cotonificio di via Marconi. I fondi per la riqualificazione dell’area, da diversi anni in forte stato di degrado, sono adesso confermati nella piena disponibilità del Comune di Alghero. Così come da impegni presi recentemente dall’Assessore agli Enti Locali Quirico Sanna con il Sindaco Mario Conoci, la Giunta Regionale ha approvato nei giorni scorsi la delibera con la quale viene confermato il finanziamento al Comune di Alghero di 3.176.00,00 euro. L’immobile, attualmente in completo stato di abbandono, può ora imboccare la strada in discesa del recupero funzionale ai fini culturali e sociali, come nei programmi dell’Amministrazione comunale fin dalla sottoscrizione dell’intesa istituzionale firmata con la Regione nel febbraio 2007. Decisiva si è rivelata la stretta collaborazione del Sindaco Mario Conoci con il Governo regionale del Presidente Christian Solinas.

Procede intanto l’iter amministrativo, l’Assessore alle opere pubbliche Antonello Peru ha dato impulso anche alla progettazione: per l’ex fabbrica del quartiere di Sant’Agostino è pronto il progetto in fase definitiva, con già evidenti i tratti caratteristici di quella che sarà l’opera pubblica destinata a costituire un tassello di riqualificazione urbanistica e un’importante opportunità sociale per i residenti del quartiere e per tutti i cittadini e le imprese.  Ieri l’incontro a Sant’Anna con i tecnici, con il dirigente e con il responsabile del procedimento, alla presenza anche del consigliere comunale Roberto Trova, per verificare lo stato dell’iter che è stato riattivato e che dovrà ancora essere oggetto di riscontro presso gli uffici regionali.

Lunedì prossimo è intanto previsto un incontro tra il Sindaco Mario Conoci, l’Asessore Peru, il dirigente del settore, il responsabile del procedimento, i progettisti. La riqualificazione dell’ex Cotonifico rappresenta uno degli interventi più attesi dalla città di Alghero e dallo storico quartiere di Sant’Agostino, nato nell’immediato dopoguerra con una serie di insediamenti di edilizia popolare, che offre alla disponibilità dei cittadini sale conferenze, laboratori polifunzionali e modulari, grandi spazi espositivi, accoglienza, giochi per bambini e spazi per le famiglie. Previste nel progetto soluzioni per l’alto efficientamento energetico con interventi vantaggiose per ottimizzare il rendimento del consumo energetico. L’ex fabbrica dispone inoltre di uno spazio verde di oltre 1000 mq da utilizzare come parco urbano. Questa la nota dell’Amministrazione pervenuta da Piazza Porta Terra.

Per una corretta informazione, giova ricordare che  il 26 Settembre 2018, l’allora Amministrazione in carica, della Giunta Bruno, aveva diramato il seguente comunicato che vi riproponiamo integralmente, per altro presente nel nostro archivio (LEGGI)

48372551_10215732612341388_3010959867646050304_n.jpg