Teulada, precipita un elicottero militare, feriti sei membri dell’equipaggio

Un elicottero militare è precipitato su una nave militare a conclusione delle esercitazioni davanti alla costa di Teulada. Queste la notizia diffusa ieri leader di Unidos Mauro Pili sul suo profilo social, e prosegue:  “Dal ministero della Difesa nemmeno una parola!  Sei membri dell’equipaggio sarebbero feriti ma lievemente. Il veivolo è precipitato sul ponte del cacciatorpediniere Caio Duilio D554. Il silenzio del ministero della Difesa su questo gravissimo incidente è a dir poco sconcertante. Per fortuna i membri dell’equipaggio sono salvi, certo è che tutto questo conferma l’assoluta pericolosità di queste esercitazioni svolte sopra i centri abitati in Sardegna!”

Pronta la risposta della Marina Militare che attraverso un comunicato stampa spiega le ragioni di quanto accaduto, in risposta anche a quanto postato da Pili:

“L’unità è impegnata in attività addestrativa nel Mar Tirreno Centrale.

Questa sera, durante un’attività addestrativa nel Mar Tirreno Centrale, l’elicottero SH 101 del cacciatorpediniere Caio Duilio della Marina Militare, nel corso di un volo di addestramento notturno, ha effettuato un appontaggio pesante. La squadra di sicurezza della nave è immediatamente intervenuta per scongiurare il rischio di un incendio. I sei membri dell’equipaggio sono usciti autonomamente dall’elicottero e, subito visitati dal medico di bordo, risultano in buono stato di salute.

Le cause dell’evento sono in corso di accertamento.

Il decollo e l’appontaggio da una nave, in particolare quello notturno, sono attività peculiari dell’Aviazione Navale e richiedono un addestramento complesso e continuo, in relazione all’instabilità e alle ridotte dimensioni della piattaforma.

L’SH 101 è un elicottero medio-pesante imbarcato in grado di svolgere compiti antisommergibile, antinave, comando e controllo di operazioni aeronavali, Maritime Patrol Helicopter, Ricerca e soccorso (S.A.R.) ed eliassalto”.

Foto tratta dal profilo social di Mauro Pili