Nomine Meta, Forza Italia risponde all’opposizione costituita da giustizialisti “un tanto al chilo”

Di seguito la nota stampa del gruppo consiliare Forzia Italia Alghero in risposta alle invereconde accuse delle forze di opposizione di Sinistra rispetto alle nomine nella Fondazione Meta.

“Oggi apprendiamo che l’opposizione consiliare è costituita da giustizialisti “un tanto al chilo”, che dimentica che in tempi recenti gli algheresi hanno appreso che vi è stato chi nelle loro fila ha dovuto restituire ad una amministrazione somme importanti. Crediamo che questi rigurgiti di giustizialismo manettaro rappresentino una forma di barbarie politica e culturale che Alghero non merita. In Italia, dalla caduta del fascismo, la presunzione di innocenza è consacrata nella nostra Carta costituzionale. Ma, evidentemente, l’opposizione consiliare algherese non lo sa. Così come dimostra di non conoscere la differenza fra inconferibilità di cariche pubbliche e sospensione da cariche pubbliche. E di ignorare che nel nostro ordinamento giuridico l’inconferibilità in caso di condanna è prevista in presenza di fattispecie di reati contro la pubblica amministrazione. Insomma, l’opposizione dimostra di essere portatrice di una sotto cultura giuridica e politica che non fa ben sperare per il proseguo della consiliatura. Stiano sul merito dei temi e affrontino le questioni amministrative sotto il profilo dei contenuti. Alghero ha bisogno di una amministrazione che lavori sodo, ma anche di una opposizione che faccia il proprio mestiere e abbandoni i toni da causidico d’accatto”.