Alghero, vittima di una truffa da parte di un finto acquirente, denunciato all’Autorità Giudiziaria

Nell’estate appena trascorsa, una donna algherese presso il Commissariato di Alghero ha presentato una denuncia per truffa subita dopo aver messo un annuncio su “Subito.it”, al fine di vendere una cassettiera in legno.

Un finto acquirente, dopo averla contattata dichiarandosi di essere interessato all’acquisto, aveva persuaso la venditrice a recarsi presso uno sportello bancomat al fine di ottenere la somma pattuita. Nella circostanza l’acquirente, con artifizi e raggiri, aveva convinto la donna ad inserire la propria carta, entrare nella procedura di ricarica e digitare un codice numerico dettato telefonicamente dal compratore.

Sicura di aver ottenuto in questo modo l’accredito della somma spettante, la sera stessa la povera venditrice dopo aver controllato on line il suo conto corrente, si rendeva conto di non aver ottenuto alcun accredito di denaro, bensì di essere rimasta vittima di una truffa da parte del finto acquirente, che era riuscito a farsi accreditare la somma di circa 2700 euro sulla propria la carta prepagata.

Grazie ai dati acquisiti dalla persona offesa sull’utenza cellulare fornita dal truffatore e dagli estremi della carta ricaricabile indicata dall’acquirente, gli agenti sono risaliti all’autore della truffa, un ragazzo di 27 anni di Treviso, con precedenti specifici per reati contro il patrimonio, denunciato prontamente all’Autorità Giudiziaria.