Latte a 60 centesimi, nudo in mezzo alla strada e imbiancato dal latte, la provocazione di Nicola Mette

Nudo al centro della strada, raccolto in posizione fetale, è stato “imbiancato”  di latte versatogli addosso da dieci allevatori. E’ la provocazione dell’artista sardo Nicola Mette che vive a Milano. Una provocazione per smuovere le coscienze della politica, dei produttori, oggi ancora sorda. Il prezzo del latte a 60 centesimi e la rievocazione delle richieste dei pastori, un modo eclatante per cercare di smuovere una vertenza a favore dei pastori, per non dimenticare, che a tutt’oggi segna un empasse.

Nudo al centro della strada, a significare che anche i pastori sono “nudi” e impotenti  davanti al “mercato” che impone certi prezzi. “ I pastori sono nudi – ha affermato Mette – nudi e in balia di altri.

Da tempo Nicola mette inscena performace provocatorie, per metter in luce le iprocrisie sociali, politiche e sessuali. Oggila sua performance per i pastori sardi.

Nella foto Nicola Mette, dal suo profilo Instagram