Giorgia Meloni ad Alghero: “una città che si è spenta per colpa di una amministrazione incapace”

Giorgia Meloni  da stamattina è in tour  elettorale  per la Sardegna. Prima nella città di Sassari, poi ad Alghero e ancora giù a Cagliari, a sostenere Paolo Truzzu alla vigilia delle elezioni comunali di domenica 16 giugno.

Gli onori di casa sono stati fatti da Ennio Ballarini, che dopo un breve intervento ha ceduto la parola al candidato Sindaco Mario Conoci che ha lanciato Giorgia Meloni, la leader di Fratelli d’Italia arrivata ad Alghero per sostenere il centro destra algherese e i candidati di FdI..

Mario Conoci ha  ringraziato Giorgia Meloni e dato  appuntamento per la notte del 16 Giugno quando si saluterà la vittoria della sua coalizione.

Poi ha preso la parola la Meloni, arrivata puntuale in piazza Pino Piras poco prima delle 13, sotto un caldo indicibile vicino ai 38 gradi.

Inno di Mameli dagli altoparlanti e tutti nella Piazza  a cantare Fratelli d’Italia.

“Torneremo a vedere come gli starà la fascia tricolore – attacca subito la Meloni rivolgendosi a Conoci, questa è una città dalle mille occasioni, e si è spenta, per colpa di una amministrazione incapace di valorizzarla. Sul turismo  – ha proseguito Giorgia Meloni, si può fare di più, per esempio l’aeroporto, ora diventato pressochè stagionale, ma in questa città si può campare di turismo ben oltre i tre mesi all’anno. Fratelli d’italia si presenta in campagna elettorale dicendo abbiamo fatto e non faremo, noi siamo stati i primi ad aver portato in Parlamento il tema della Zona Franca, i primi ad aver contestato  l’attuale piano di continuità territoriale e ad aiutare i sardi ormai discriminati e a spiegare che la Sardegna non chiede aiuto  dallo Stato Nazionale ma chiede la possibilità di essere messa in condizioni di competere ad armi pari, partire dalle stesse condizioni di altre Regioni.

E tocca i temi di Continuità territoriale, zona franca, infrastrutture, amministrazioni che hanno necessità di investire di più sulla vocazione del territorio in sinergia con i territori interni”.

Poi  l’appello finale a votare Mario Conoci.

Alla fine un gradito cadeau consegnati delle mani di Lelle Simula, candidato a Consigliere nella lista di Fratelli d’Italia,a nome di tutto il gruppo  a Giorgia Meloni, con una promessa: lo indosserai alla prima trasmissione importante dove tu sarai, noi capiremo “per avere un ricordo tangibile di Alghero da pubblicizzare”. Un colpo magistrale, che ha sorpreso la leader che ha dimostrato di gradire e non poco una magnifica collana di Corallium Rubrum Algherese.