Delibera di Giunta: ceduta in proprietà l’area a la Scaletta ai VVFF per la costruzione della nuova caserma, ora la ratifica del Consiglio

La Giunta Comunale di Alghero ha deliberato la  cessione di un’area a favore del ministero dell’interno – dipartimento dei vigili del fuoco , per la realizzazione della nuova sede di servizio del distaccamento dei Vigili del fuoco di Alghero. Presenti gli Assessori Balzani, Cavazzuti, Selva , Esposto ,  Piras, e il Sindaco Mario Bruno.

La Delibera, n.215,  ora passerà al vaglio del  Consiglio Comunale che dovrà licenziare l’atto in osservanza delle  condizioni espresse nella Delibera di giunta, in favore del Ministero dell’Interno – Dipartimento dei Vigili del Fuoco , per la definitiva realizzazione della nuova sede di Servizio del Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Alghero, mediante la cessione gratuita dell’area, già concessa in diritto di superficie per 99 anni rinnovabili (quindi per 198 anni) con deliberazione C.C. n.62/2010, distinta al Catasto Terreni al Foglio 78, Particella 595;

Insomma ora c’è un atto che rimuove, con il Ministero dell’Interno,  quello che era un ostacolo, che  riguardava l’assenza di un terreno da destinare per la costruzione della nuova caserma

.vvff fertilia

In verità il Comune di Alghero si era già pronunciato nel 2010, e con successiva Delibera n. 75 del 19 Dicembre 2016. Ora considerata la richiesta del Comandante dei VVFF Ing. Di Tullio, il 6 Maggio 2019, che in sostanza ha dichiarato di “concretizzare l’atto di cessione  gratuita dell’area in proprietà in località la Scaletta, idonea”, all’amministrazione non è rimasto altro che fissare delle condizione. In sostanza si chiede al Ministero di intervenire in opere sistemazione del verde e alla realizzazione di un parco giochi a servizio della popolazione, sgravando il comune dagli oneri derivanti dalle necessarie attività di manutenzione ordinaria e straordinaria per almeno trenta anni. Quindi l’amministrazione ha ceduto a titolo gratutito l’area, già concessa a suo tempo in diritto di superficie. Se entro tre anni non si realizzerà la caserma si legge nell’atto, il terreno tornerà nella proprietà del Comune.

Ora non ci sono più scuse, i nostri pompieri avranno una nuova sede, ora c’è da fare una corsa contro il tempo, progettare e assegnare i lavori, sperando che i tempi siano notevolmnete ristretti, perchè la strutura di Via Pisa non è consona al lavoro e alle esigenze degli uomini del corpo dei VVFF.