Enrico Daga: «Porto e infrastrutture per diventare grandi in ambito internazionale».

 

«Automobilismo, vela, tennis, basket e altri sport, e poi musica, teatro e grandi eventi: con queste leve potremmo rilanciare Alghero e darle la dimensione che merita». È il guanto di sfida Enrico Daga lancia a sé stesso e alla coalizione di centrosinistra, che sostiene la candidatura a sindaco di Mario Bruno. Daga, candidato consigliere comunale come capolista del Partito democratico e fautore della ricomposizione del centrosinistra in vista delle elezioni amministrative del 16 giugno, è l’autore dell’idea di portare Rally Italia Sardegna ad Alghero. Stamattina l’imprenditore e politico ha lanciato dalla balaustra dei bastioni Magellano la sua idea di città per grandi manifestazioni, a iniziare dal rilancio del porto e di tutta l’area portuale. L’ha fatto con un videomessaggio affidato a facebook

«Una città che ha incastonata in pieno centro storico, come un diamante, una infrastruttura come quella del porto – è la sua convinzione – non può che guardare con grande ottimismo al suo futuro». Alla vigilia della partenza della sesta edizione della tappa italiana del World Rally Championship con base ad Alghero, rivendica quel risultato. «Nessuno avrebbe puntato un centesimo su questo risultato – dice – invece siamo riusciti a dimostrare che Alghero può a pieno titolo puntare a diventare palcoscenico internazionale».

Nota stampa