Sardegna, da lunedì scatta lo sciopero dei benzinai, tre giorni di pompe a secco

Da lunedì fino a mercoledì lucchetti alle pompe di rifornimento di benzina. Molti degli impianti presenti nel territorio saranno inaccessibili, compresi i self-service.

In tutta la Sardegna scatta lo sciopero, i benzinai chiedono di potersi permettere di sostenere i costi di gestione delle pompe, in media i gestori guadagnano 2-3 centesimi al litro ed ora ne chiedono 10.

Più della metà delle stazioni di servizio presenti nell’Isola rimarranno chiuse per 3 giorni, da lunedì fino a  mercoledì.  Non si hanno dati certi su quanti aderiranno allo sciopero, perciò è impossibile stabilire un elenco dei rifornitori che in città aderiranno allo sciopero.

Per questo motivo, molti hanno già “preso d’assalto” le stazioni di rifornimento, perchè i primi tre giorni della prossima settimana potrebbero nascondere spiacevoli sorprese.