Brutto tempo e pioggia sull’Isola, per il caldo bisognerà attendere a fine mese

Un mese di maggio anomalo, che non si vedeva da tempo soprattutto perché dovrebbe essere il primo mese della stagione calda e invece le temperature al di sotto della media e le precipitazioni danno l’idea di essere ancora in pieno autunno.

Un nuovo impulso freddo scandinavo appena raggiunto il mediterraneo centrale darà vita alla formazione di un ennesimo vortice di maltempo. L’aria fredda direttamente dalla Scandinavia porterà diffuso maltempo sulla Penisola. Il transito sarà abbastanza veloce sulle regioni settentrionali e più lento su quelle centro meridionali che risentiranno di una fase instabile più prolungata, almeno fino alla giornata di giovedì. Previsti rovesci, temporali. Temperature sotto le medie del periodo.

Peggiorano rapidamente anche le condizioni sulla Sardegna dove si segnalano già i primi rovesci. In particolare in Sardegna il grosso del maltempo è atteso nelle prossime ore con rovesci e temporali nel Settore Orientale e Meridionale.

Ma la vera svolta climatica si avrà solamente nell’ultima settimana di maggio quando una nuova pulsazione del vasto anticiclone africano invierà una bolla d’aria caldissima verso l’Italia. Maggiormente interessati saranno i settori centro meridionali del Paese con punte di temperatura a sfiorare i 40°C.

Via libera quindi ai primi bagni di stagione e finalmente a condizioni meteorologiche decisamente più estive e soleggiate.