“Settimana della Cultura”, il Centro di Studi & Politica “Giuseppe Toniolo” premia Pier Luigi Alvau

La “Settimana di Cultura per lo Sviluppo & l’Ambiente” promossa dal  Centro di Studi & Politica “Giuseppe Toniolo” ha celebrato nella serata conclusiva dell’edizione 2019 la figura del Dott. Giuseppe Sanna nel trentunesimo anniversario della pubblicazione del suo “Diccionari Català de l’Alguer” e la morte dello stesso autore avvenuta pochi mesi dopo.

Con una conferenza tenuta davanti ad un numeroso pubblico convenuto presso la sala bassa della Torre di Sulis, si sono alternati gli interventi di Antonello Bilardi, Pier Luigi Alvau, Fedele Carboni e Gianni Massarelli che hanno tracciato una puntuale biografia del sacerdote-professore che col suo operato ha determinato più di altri la storia culturale e sociale di Alghero degli anni ‘50 del secolo scorso fino alla sua scomparsa avvenuta nel 1988.

Al di là della sua opera omnia principale, il Dizionario catalano di Alghero, a cui i quattro oratori hanno immancabilmente fatto riferimento, è stata illustrata anche con dettagli curiosi ed inediti la sua vita sacerdotale e di educatore, d’insegnante di lettere al Liceo Classico, di rettore del seminario diocesano, di promotore d’iniziative sportive  e di aggregazione in diversi ambienti ma soprattutto d’infaticabile cultore e promotore delle peculiarità linguistiche di Alghero, fino ad essere stato uno dei primi sacerdoti a celebrare con continuità la messa in algherese e cofondatore della prima scuola di algherese ancora oggi funzionante.

Dopo la conferenza, come da tradizione nella serata conclusiva della “Settimana della Cultura” il Centro di Studi & Politica “Giuseppe Toniolo” ha conferito il Premio annuale per chi si prodiga per la diffusione della cultura.

Quest’anno è stato attribuito a Pier Luigi Alvau con specifiche motivazioni che richiamano l’impegno profuso nel corso degli anni per l’incessante diffusione delle scienze umanistiche classiche, della lingua italiana e quella catalana di Alghero.