All’Obra Cultural de l’Alguer l’incontro pubblico “Giustizia Energetica Economia circolare oltre il carbone e il metano”

INCONTRO PUBBLICO “GIUSTIZIA ENERGETICA. Economia circolare oltre il carbone e il metano” Alghero, sabato 30 marzo ore 17.00 Biblioteca, Obra Cultural Via Ardoino, 44 (Piazza del Teatro)

Si svolgerà ad Alghero sabato 30 marzo dalle ore 17.00 presso la biblioteca dell’Obra Cultural in via Ardoino 44 (Piazza del Teatro), la conferenza dal titolo “GIUSTIZIA ENERGETICA. Eco- nomia circolare oltre il carbone e il metano”, organizzata dalle associazioni ambientaliste WWF, Isde-Medici per l’Ambiente, Codacons, Italia Nostra, Federparchi, Lipu, Fridays for Future.

L’incontro vuole porre l’attenzione, in Sardegna, sul raggiungimento dell’obiettivo fissato dall’Ac- cordo di Parigi del 2015 per mantenere il riscaldamento globale ben al di sotto dei 2° C e fare i più grandi sforzi per non superare l’aumento di temperatura di 1,5 ° C rispetto ai livelli preindustriali.

Il titolo dell’incontro non lascia spazio ad equivoci, non può esserci giustizia climatica senza quel- la energetica. In tal senso, il movimento ambientalista, vuole mettere in primo piano la richiesta che viene dagli studenti di tutto il mondo, con il movimento ispirato dall’attivista Greta Tumberg, dando la parola ai giovanissimi rappresentati di Fridays for Future.

L’incontro promosso dalle associazioni ambientaliste sarà centrato sulle modalità per l’ uscita della Sardegna Qui e ora” – dall’era fossile. In tal senso sarà presentata, da Lillino Sini, l’esperienza del Comune di Benetutti portata alla ribalta nazionale dalla trasmissione di Rai Tre Presa Diretta di Riccardo Iacona. Il paese del Goceano, è il primo esempio di Smart community in Sardegna con reti elettriche intelligenti, produzione di energia da fonti rinnovabili, sistemi di accumulo e condivisione energetica. Parteciperà all’incontro Manuela Pintus, sindaca di Arborea, che insieme alla sua co munità ha impedito le trivellazioni nel proprio comune. Il Wwf per questo suo impegno, nel 2016, le ha conferito i premi Panda d’oro e Gigante dell’ambiente. Sono altresì previsti gli interventi di Carmelo Spada (WWF), Paola Pilisio (No Metano), Piero Loi (giornalista), Mauro Gargiuolo (Italia Nostra), Domenico Scanu (Isde-Medici per l’Ambiente), Laura Careddu (No Metano), Daniele Solinas (Codacons), Salvatore Sanna (Federprchi), Francesco Guillot (Lipu).