Tutto in una giornata evento: “l’Autismo va in meta”

Si stanno gettando le basi, per realizzare ad Alghero una giornata evento verso una problematica socio-sanitaria di grande rilevanza: l’autismo.

Per dare una scossa sulla problematica, cercare attenzione da parte di tutti, media, società civile e istituzioni, un campione dello sport locale e la sua famiglia, attorniata da tanti amici, sta mettendo in piedi una giornata benefica che con il passare delle ore, cresce, tanto. Come un fiume in piena, c’è da parte di tutti la vaglia di esserci, di dare, di contribuire, di sentire, di capire.

Una famiglia che rotti gli indugi, vuole portare all’attenzione del mondo che la circonda una problematica complessa, uguale a quella di una malattia, oggi, ancora poco conosciuta, misteriosa: l’autismo.

E intanto hanno centrato un primo obiettivo. Sono riusciti a spingere tantissimi a capire di cosa si tratti, li hanno spinti a chiedere, a documentarsi su come una persona assolutamente sana, viva e si comporti con incapacità di interazione e comunicazione sociale, con chi gli sta vicino.
L’autismo è un grave disturbo del neurosviluppo, induce comportamenti ripetitivi e limita in maniera drastica il campo degli interessi.

Un campione, uno sportivo attivo, ha smesso di pensare solo alla vittoria e da qualche tempo pensa di creare per questi ragazzi e i loro familiari un momento di socializzazione, di confronto e anche di studio e dibattito della complessa problematica. La sua vittoria è direttamente proporzionata all’esito della giornata evento che sta preparando. Solo la prima, assolutamente non l’ultima. Vuol fare diventare Alghero, il prato verde del campo di gioco, il centro del mondo, dove alla ribalta ci saranno solo loro, i ragazzi autistici, inseriti in attività ludica, di svago, per farli crescere, per farli sentire parte integrante della nostra società. E ci saranno momenti di svago, di musica, di riflessione, di dibattito e confronto fra persone ad alta competenza specifica. Tutto in una giornata, il 6 di Aprile.

E si allarga l’elenco di chi ha dato la propria adesione: Sogeaal, Città di Alghero, Fondazione Alghero, Ctr Esperienze, Amatori Rugby Alghero, P4, Hotel Alma di Alghero, PEUGEOT Autoclub, Allianz Assicurazioni, Tenute Delogu, Cartolibrearia Altana e Udanch, Minorè.

E siamo solo all’inizio..