La segnalazione da divulgare: “se chiedono soldi per i bambini di Michela denunciate subito”

La notizia di queste ore, che ci preme rendere pubblica, con preghiera di darle la massima diffusione possibile, riguarda la segnalazione, fatta dai familiari di Michela Fiori, la giovane mamma uccisa per mano del suo marito, che segnalano la presenza di persone, due uomini e due donne, che in città stanno chiedendo soldi da destinare ai due bambini rimasti orfani. I familiari invitano tutti coloro che dovessero imbattersi in questi squallidi personaggi, di segnalarli alle forze dell’ordine, peraltro già allertate, per un loro pronto e tempestivo intervento.

Non stiamo qui a parlare della pochezza del gesto, di una forma di sciacallaggio disumano, perché non ne vale la pena, ma precisiamo e ribadiamo che l’unico canale legale e riconosciuto e quello che transita tramite il Comune di Alghero.

“Noi non abbiamo autorizzato nessuno se non il canale ufficiale tramite il Banco di Sardegna” afferma lo zio di Michela.

C’è un fondo dedicato presso il Banco di Sardegna denominato “Un futuro per i bambini di Michela”, la costituzione di un Comitato di Indirizzo e di Garanzia composto da Comune di Alghero, Diocesi, Banco di Sardegna, Nettuno Calcio, dirigente scolastico, curatore: sono gli interventi adottati oggi dalla Giunta comunale per assicurare il futuro dei bambini di Michela Fiori e garantire strumenti atti ad assicurare loro continuità negli studi, nell’inserimento lavorativo e nell’attività sociale.

Di seguito gli estremi : IBAN IT87S0101584899000070688228

Causale : Un futuro per i bambini di Michela

Tutto quanto avviene fuori da questi canali, è illegale e chiunque senta, o veda malintenzionati che procedono approfittando del momento, segnali l’accaduto, perchè è bene che si stronchi sul nascere questa attività delinquenziale di sciacallaggio