Immobili da Regione a Comune, il presidente del comitato di borgata Antonio Zidda: “rovinoso scivolone di Fortza Paris”

Di seguito la nota di Antonio Zidda – Presidente del Comitato di Borgata di Sa Segada – Tanca Farrà:

“Il sassarese Cardin è intervenuto sulla questione del passaggio degli immobili regionali al Comune di Alghero stigmatizzandone la presa in carico da parte dell’Amministrazione Comunale. Cadono davvero le braccia nel leggere nelle parole di Cardin la totale assenza di uno straccio di idea per la riqualificazione delle borgate algheresi che, lo ricordiamo ancora, sono inserite in un contesto di enorme valore paesaggistico, tra i più suggestivi della Sardegna. E’ evidente come per Cardin gli immobili nelle borgate siano un fardello, non un’opportunità. Questo la dice molto lunga sulla sua limitata visione del territorio, castrato da politici come lui che, probabilmente per inesperienza, vivono in un piccolo mondo antico tutto loro. Il contributo che verrà in caso di ingresso in maggioranza di Fortza Paris? Lo anticipa lui stesso nel suo comunicato: paura di agire, di fare, totale assenza di visione. Invitiamo il Signor Cardin ad aprire i suoi orizzonti, a uscire più spesso dall’isola fisica e mentale che si è creato andando a studiare i competitors internazionali. Si renderà conto che gli interventi ridicoli messi in atto in passato dall’area di centro destra a favore del comprensorio di Porto Conte lo hanno azzoppato e quasi ucciso. A quel punto, responsabilmente, Cardin dovrebbe farsi da parte concentrandosi ad arricchire il suo bagaglio culturale, allo scopo di raggiunge un livello di coscienza del territorio tale da capire che Porto Conte e la Sardegna tutta meritano molto di più rispetto a politici che vivono in una cronica assenza di idee e dominati dalla paura anziché dal coraggio”. conclude Antonio Zidda – Presidente del Comitato di Borgata di Sa Segada – Tanca Farrà