Davide Giannone testimonial dei Candelieri di Nulvi

I tre giganti accompagneranno l’atleta alla ribalta nazionale e internazionale
«Orgoglioso di essere nulvese: questo è un grande riconoscimento per me»

L’Amministrazione comunale, il sindaco Antonello Cubaiu e l’assessore allo Sport Massimo Latte sono particolarmente lieti di comunicare che il giovane surfista nulvese Davide Giannone, recentemente protagonista dei Fisw Surf Games di Capo Mannu e da tempo ormai – nonostante la giovane età – sulla cresta dell’onda, sarà testimonial ufficiale dei tre Candelieri di Nulvi.

Massimo Latte, assessore allo Sport del Comune di Nulvi: «Da amministratore comunale, assessore allo Sport e nulvese non posso che essere orgoglioso del fatto che un mio compaesano abbia raggiunto traguardi importanti a livello sportivo. Il comune sostiene per quanto possibile l’attività sportiva di Davide, la cui tavola ospita sulla sua superficie l’immagine dei tre Candelieri di Nulvi, simbolo di appartenenza alla comunità e di identità, simbolo che farà il giro d’Italia e del mondo accompagnando il ragazzo nelle sue gare alla ribalta nazionale e internazionale. Ancora un volta sport e cultura si incontrano, bello che ciò accada all’ombra del Candeliere. In bocca al lupo».

Dopo un lungo stop durato quasi due mesi, Davide Giannone è tornato a sfidare il vento e l’onda proprio a Capo Mannu, in una gara che ha portato sull’Isola i migliori specialisti italiani fra cui diversi nazionali. Positivi i primi test, il surfer nulvese ha superato anche il terzo round stoppandosi però al quarto, terzo nel punteggio ma grande nella prestazione.

«I Candelieri rappresentano per me la tradizione più antica e più sentita della comunità di cui faccio parte, tradizione che unisce e riunisce tutti i nulvesi. Portare questa immagine e queste sensazioni in giro per l’Italia e il mondo durante le competizioni cui prendo parte mi fa sentire orgoglioso di essere cittadino di Nulvi. Anche questo è un modo per valorizzare il mio paese, paese che mi segue a livello agonistico e mi stima, che mi spinge a dare il massimo in tutto ciò che faccio. Ho appena preso parte ad Oristano alla gara più bella dell’anno, i Fisw Surf Games 2018, l’ultima per questa stagione. Nel 2019 parteciperò al campionato italiano, ma cercherò di disputare anche qualche tappa del campionato europeo. Il mio obbiettivo? Migliorarmi sempre di più, per competere con i migliori e viaggiare per il mondo».