Approvato ad unanimità il Piano di Assetto idrogeologico di Alghero

Il Comitato Idrografico presieduto dal Presidente della Regione Francesco Pigliaru, ha approvato all’unanimità il PAI, Piano di Assetto Idrogeologico di Alghero. Lo studio di assetto idraulico redatto dall’Ingegnere Fabio Cambula, era stato recepito dal Consiglio comunale di Alghero.

Il PAI, Piano di Assetto Idrogeologico, è un piano redatto dalla Regione, tramite l’Autorità di Bacino mediante il quale vengono pianificate e programmate le azioni e le norme d’uso finalizzate alla conservazione, alla difesa ed alla valorizzazione del suolo, alla prevenzione del rischio idrogeologico, sulla base delle caratteristiche fisiche ed ambientali del territorio interessato. I comuni sono obbligati altresì a commissionare gli studi di dettaglio del reticolo idrografico del loro territorio finalizzati alla conoscenza del comportamento dei corpi idrici rispetto agli effetti di fenomeni meteorologici eccezionali come le alluvioni.

Il PAI adottato dal Consiglio comunale di Alghero, che tante polemiche si è portato dietro, e ancora se ne porterà, per il vincolo che sottopone circa 800 ettari contigui al canale Urune, attendeva il parere del Comitato tecnico dell’Agenzia del Distretto Idrogeologico della Sardegna.

“Siamo soddisfatti di questa approvazione che mette al sicuro da rischi le nostre campagne, nonostante i vari tentativi di bloccare tutto l’iter. Siamo pronti da domani a portare in aula (prima di Natale) il PCVB, piano di conservazione e valorizzazione della Bonifica, tanto atteso da tutto il territorio della Nurra Algherese” afferma Mimmo Pirisi.

L’importanza dell’ approvazione del Pai è inutile sottolinearla, in quanto è propedeutica alla definitiva approvazione del Piano di Valorizzazione e Conservazione della Bonifica di Alghero e non solo poichè da qua discendono tutti gli atti di programmazione e pianificazione urbanistica dell’intero territorio comunale.