In tanti per ricordare Monsignor Klaus Hemmerle

Questo pomeriggio al Parco Hemmerle è stato accolto un folto gruppo di persone provenienti dalla Germania,Svizzera e Austria amici di Monsignor Klaus Hemmerle, già vescovo di Aquisgrana e amico appassionato della città di Alghero, scomparso nel 1994.

Per 25 anni consecutivi ha trascorso le sue vacanze ad Alghero, dimostrando grande fedeltà e amore per la nostra città.
Monsignor Hemmerle ha infatti esaltato la Riviera del Corallo nei suoi scritti, anche in prosa, e nei suoi dipinti, contribuendo a farla conoscere ed apprezzare in tutta Europa. Il Vescovo tedesco, «Klaus» per gli algheresi con i quali intratteneva rapporti di grande cordialità, era una figura rilevante del cattolicesimo tedesco e mondiale, professore ordinario all’Università di Bochum e e Friburgo, membro del consiglio della segreteria del sinodo dei Vescovi dal 1987 al 1991, è stato uno dei principali collaboratori di Giovanni Paolo II.

Il Parco è stato intitolato a Monsignor Hemmerle nel 2004 e quella di oggi è stata l’occasione per far conoscere i luoghi amati dal loro vescovo e per raccontare i suggerimenti emersi dal laboratorio sociale, insieme alla Giunta Comunale e agli altri partner del progetto tra cui il sindaco di Milis Sergio Vacca.

1

2

3