Quei divieti anormali che si ripresentano puntuali

Come aumentano le presenze nella zona sud della città i sottoservizi non reggono. E i controlli sulla qualità delle acque di balneazione fatti dall’Agenzia Regionale per l’Ambiente lo certificano e il sindaco deve emettere un’ordinanza temporanea di divieto di balneazione. Tutti gli anni è così. È nella “norma” , cioè è anormale.

Nei giorni scorsi il Sindaco Mario Bruno ha presieduto un tavolo tecnico alla presenza dell’amministratore unico di Abbanoa, accompagnato dal direttore generale e dai responsabili territoriali. Al fine d’intercettare velocemente eventuali allacci irregolari, i tecnici hanno immediatamente avviato sopralluoghi mirati presso i complessi residenziali della zona.